Arrow menu
Fullscreen
titolo

Ogni volta all'improvviso

Contenuto
"L'idea di questo volume, che si spera il primo di una serie, nasce dalla curiosità di assistere all'alchimia generata da nuovi incontri, di artisti di oggi che si confrontino con gli spazi di Scarpa e ci restituiscano in immagini le loro emozioni. Primo fra questi artisti Mario Cresci, già studente a Venezia al Corso Superiore di Industrial Design e allievo dello stesso Scarpa, un fotografo capace di cogliere l'anima dei luoghi e delle cose. Chiamato a documentare il passato di casa Scatturin per conservarne nel tempo la memoria e le emozioni, e a testimoniare l'inizio di una nuova vita della casa col cambio di proprietà, ne è nato un racconto di cui sono protagonisti non solo i luoghi e gli oggetti ma anche le figure che in passato hanno animato queste stanze, e i muri di Venezia, i disegni di Tancredi Parmeggiani che qui ha speso parte del suo tempo... Una memoria e nello stesso tempo un invito a ripetere l'esperienza con altri artisti capaci di uno sguardo diverso." Maria Cagnoli
Descrizione
Nel progetto fotografico di Mario Cresci per il libro sono presenti molti dettagli della Casa Scatturin, alle pagine 96 e 97 è presente anche La crepa traghettratrice di Maria Morganti realizzata come intervento site specific nel 2019.
Dati
Anno
2022
Autore
Cresci Marco
Editore
Bolis Edizioni
Luogo
Venezia
Città
Azzano San Paolo (BG)
Formato
Pubblicazione (Libro)
Tipologia
Libro Vari
Status Documento
Realizzato
Fullscreen
ogni-volta-all-improvviso-0
Copertina
ogni-volta-all-improvviso-1
ogni-volta-all-improvviso-2